MODIFICA DELLE ESIGENZE AZIENDALI

La globalizzazione dei mercati, i cicli di vita sempre più brevi dei prodotti, la velocizzazione dei processi di cambiamento e la necessità di raggiungere l’eccellenza nei processi di business, stanno modificando le esigenze aziendali relativamente ai modelli manageriali ed ai sistemi di miglioramento.
Oggi le aziende che vogliono essere eccellenti, per mantenere ed accrescere il loro vantaggio competitivo, devono:

saper fidelizzare i propri clienti: la sola soddisfazione non è più sufficiente;

saper focalizzare l’attenzione sui processi critici acquisendo una capacità di analisi sulle loro prestazioni globali: la sola analisi dei processi come catene di clienti-fornitori non è più sufficiente;

saper gestire molto bene il processo di innovazione e cambiamento: il solo miglioramento continuo non è più sufficiente;

saper indirizzare e potenziare le capacità delle proprie risorse umane: il solo coinvolgimento non è più sufficiente.

In questo senso le aziende devono dare priorità a tutto ciò che produce valore per il cliente, evitando di disperdere inutilmente le proprie energie. E’ necessario perciò adottare una strategia ed un modello di gestione che consenta di integrare gli sforzi e le energie di miglioramento da parte di tutto il personale.
Il processo di innovazione e miglioramento deve essere patrimonio non di una funzione aziendale ma di tutto il personale e le azioni da intraprendere devono essere coerenti.


MODELLO OPERATIVO DI RIFERIMENTO

Ciascuna azienda dovrebbe adottare una propria strategia di sviluppo organizzativo caratterizzata dalla presenza congiunta dei seguenti ingredienti di base:

Una forte determinazione e impegno da parte della Direzione nel raggiungere obiettivi sempre più ambiziosi e che creano valore verso i clienti e gli azionisti e nel coordinare direttamente gli sforzi di innovazione e miglioramento aziendali;

L’enfasi sia sul processo di miglioramento continuo che di innovazione tecnologica ed organizzativa;

La valorizzazione delle risorse umane attraverso un processo strutturato di empowerment e di formazione continua;

L’utilizzo di sistemi informativi che facilitino la diffusione delle informazioni e delle conoscenze a tutto il personale: diventa fondamentale portare l’informazione in tempo reale là dove serve;

La continua attenzione all’eliminazione degli sprechi nei processi accompagnata da una capacità di analisi dell’intero flusso dei processi in termini di valore aggiunto.

E’ proprio partendo da questi ingredienti di base, che i consulenti di LOGICA HSE definiscono il modello operativo più idoneo a ciascuna azienda, integrando i requisiti previsti dal modello di eccellenza EFQM, con i sistemi TQM/Six Sigma per il miglioramento e gli approcci Lean/Kaizen orientati alla caccia agli sprechi nei processi aziendali.


AREE DI INTERVENTO

Lean Organization

Introduzione di modelli di eccellenza EFQM

Change Management

Revisioni di processi di business (approccio BPR)

Process Management

Programmi Six Sigma/TQM


PROGRAMMA DI INTERVENTO

RISULTATI ATTESI

Incremento di quote di mercato

Miglioramento redditività aziendale

Riduzione costi diretti e/o di struttura

Miglioramento delle prestazioni dei principali processi di business

Maggiore integrazione dei processi aziendali

Sviluppo delle capacità di miglioramento della struttura aziendale